Hai bisogno di supporto?

Chiama il nostro Call Center 0815452803. Dal lunedi al venerdi dalle 9 alle 17,30. Il sabato dalle 9 alle 13,30. Puoi chiamare anche su Skype. Se non rispondiamo subito, lascia un messaggio in chat.

Se hai dubbi...

Leggi le guide per acquistare online, per pagare con carta di credito o con bonifico bancario. Le trovi nel menù "informazioni".

Non trovi ciò che cerchi?

Utilizza il "Cerca" in alto a destra e digita la marca o il nome del prodotto. In alternativa, descrivi brevemente cosa devi fare.


Smalti e Pitture arrow Kerakoll arrow Kerakoll Keracem Pronto Kg 30



Kerakoll Keracem Pronto Kg 30

Prezzo: €6.08

Chiedi un'informazione riguardo questo prodotto

Massetto pronto minerale eco-compatibile a presa normale e rapido asciugamento per la posa con adesivi, ideale nel GreenBuilding. A ridotte emissioni di CO2. Riciclabile come inerte a fine vita. Keracem® Eco Pronto sviluppa un’ottima conducibilità termica indispensabile nei pavimenti riscaldanti per raggiungere i più elevati rendimenti dell’impianto e una distribuzione uniforme del calore.

• Interni, esterni
• Pronto all’uso, garantisce prestazioni costanti
• Ideale nelle ristrutturazioni
• Alta stabilità dimensionale e durabilità delle prestazioni
• Elevate resistenze meccaniche per massetti soggetti a traffico pesante
• Idoneo per la posa con adesivi di piastrelle ceramiche, grès porcellanato, pietre naturali, parquet e resilienti

Destinazione d’uso
Massetti di posa a presa normale e asciugamento rapido aderenti al sottofondo di spessore ≥ 20 mm e galleggianti di spessore ≥ 40 mm.
Spessore massimo 80 mm.
Adesivi compatibili:
- adesivi minerali, a tecnologia SAS, adesivi organici monocomponenti e bicomponenti
- adesivi cementizi, monocomponenti e bicomponenti reattivi epossidici e poliuretanici, in dispersione acquosa e soluzione di solventi
Rivestimenti:
- grès porcellanato, piastrelle ceramiche, klinker, cotto, mosaico vetroso e ceramico, di tutti i tipi e formati
- pietre naturali, materiali ricomposti, marmi, anche soggetti a elevata deformazione o repentina macchiatura per assorbimento d’acqua
- parquet, gomma, PVC, linoleum, moquette
Sottofondi:
- caldane e solai in calcestruzzo prefabbricati o gettati in opera, massetti cementizi, alleggeriti, pannelli termoisolanti e fonoassorbenti, Massetti interni ed esterni, ad uso civile, commerciale, industriale e per l’arredo urbano, anche in zone soggette a sbalzi termici e gelo, piastre riscaldanti.
Non utilizzare su sottofondi deformabili senza averne calcolato la flessione e previsto i necessari giunti di frazionamento del massetto, in aderenza su getti di calcestruzzo non stagionati completamente.

 

Preparazione dei supporti
I supporti devono essere dimensionalmente stabili, asciutti, esenti da umidità di risalita, senza crepe, privi di polvere e parti incoerenti o friabili, puliti e con resistenze meccaniche adeguate alla destinazione d’uso. Il massetto di posa deve essere desolidarizzato da tutti gli elementi verticali tramite una bandella in materiale deformabile dello spessore di ≈ 8/10 mm, per tutta l’altezza del massetto da realizzare. I giunti strutturali presenti sul sottofondo devono essere riportati anche nello spessore del massetto. Massetti aderenti: in caso di sottofondi irregolari con spessori di massetto variabili o comunque inferiori a 40 mm è consigliabile preparare il supporto posizionando, tra la mezzeria e il terzo inferiore dello spessore totale del massetto, una rete elettrosaldata Ø 2 mm, maglia 50x50 mm, ancorata al sottofondo. Per migliorare l’adesione al fondo applicare, fresco su fresco, una boiacca d’aggancio preparata con 2,5 parti di cemento 32.5/42.5, 1 parte di lattice eco-compatibile all’acqua Keraplast Eco P6 e 1 parte di acqua.
Massetti galleggianti: in caso di posa di pavimenti sensibili all’acqua o di fondi a rischio di risalite d’umidità e non perfettamente stagionati è indispensabile stendere, su un sottofondo liscio e privo di parti scabre, una barriera vapore in fogli di polietilene o PVC sormontati tra loro per almeno 20 cm, sigillati con nastro, risvoltati sulle pareti e sugli elementi verticali (es. pilastri) per tutto lo spessore del massetto
Massetti su sottofondi comprimibili: in caso di sottofondi alleggeriti a bassa densità o in presenza di strati anche sottili di materiali per l’isolamento termo-acustico, si dovranno prevedere spessori di massetto ed eventuali armature calcolate in funzione della classe di deformabilità dei suddetti materiali.
Preparazione
Keracem® Eco Pronto si miscela con acqua pulita utilizzando le più comuni attrezzature di cantiere quali betoniere a bicchiere, autobetoniere, miscelatrici a pressione, mescolatori in continuo a coclea seguendo il rapporto d’impasto acqua/Keracem® Eco Pronto indicato fino ad ottenere una consistenza semi-asciutta, compatta e senza trasudazioni superficiali d’acqua. Operando con temperature prossime a 0 °C è consigliabile proteggere dal gelo notturno i sacchi di Keracem® Eco Pronto e utilizzare acqua calda per migliorare la miscelazione, il trasporto, la pompabilità e lavorabilità dell’impasto. Al contrario, con temperature elevate è indispensabile conservare in cantiere i sacchi di Keracem® Eco Pronto all’ombra e utilizzare acqua fredda.
La macchina ideale per la realizzazione di massetti a consistenza semi-asciutta come Keracem® Eco Pronto è la miscelatrice a pressione con trasporto pneumatico. Con una capacità del serbatoio di 260 litri si possono inserire 11-13 sacchi da 30 kg di Keracem® Eco Pronto per ogni miscelata. Aggiungere, prima della chiusura del boccaporto, ≈ 22-26 litri d’acqua. Con una capacità di 190 litri, inserire 8-10 sacchi e ≈ 16-20 litri d’acqua.
Applicazione
Keracem® Eco Pronto si applica in modo pratico e sicuro seguendo le tradizionali fasi di realizzazione dei massetti cementizi: preparazione delle fasce di livello, getto e compattazione dell’impasto, staggiatura e lisciatura finale con frattazzo o mezzi meccanici. La fase della compattazione riveste particolare importanza per il raggiungimento delle prestazioni meccaniche più elevate; essa va effettuata subito dopo la stesura del massetto sul sottofondo prima di regolarizzare la superficie tramite staggia metallica. In caso di spessori elevati la battitura deve essere effettuata per strati successivi fino al raggiungimento dello spessore desiderato. La finitura del massetto, effettuata bagnando con acqua e disco rotante d’acciaio, determina molto spesso una crosta superficiale poco assorbente che allunga i tempi d’asciugamento del massetto e peggiora le prestazioni dell’adesivo. In corrispondenza del passaggio di tubazioni, dove lo spessore del massetto potrebbe essere più basso (minimo 2 cm), è necessario inserire un’armatura in rete metallica zincata a maglie strette (2/3 cm). In corrispondenza delle riprese di getto, dovute ad interruzioni dei lavori, è necessario effettuare un collegamento tra i due getti inserendo dei tondini di ferro Ø 5 lunghi ≈ 50 cm a ≈ 20/30 cm l’uno dall’altro o uno spezzone di rete elettrosaldata (Ø 5 mm, maglia 20x20 cm) e applicando alla parete del getto, prima della prosecuzione dei lavori, una boiacca d’aggancio preparata con 2,5 parti di cemento
32.5/42.5, 1 parte di lattice eco-compatibile all’acqua Keraplast Eco P6 e 1 parte di acqua.
Pulizia
La pulizia dei macchinari e degli attrezzi da residui di Keracem® Eco Pronto si effettua con acqua prima dell’indurimento del prodotto.

Giunti elastici: devono essere previsti giunti di dilatazione in corrispondenza di soglie, rientranze, angoli e spigoli, aperture nelle pareti e giunti di frazionamento in caso di grandi superfici continue. I giunti strutturali presenti sul sottofondo devono essere riportati anche nello spessore del massetto.
Misurazione umidità: una corretta misurazione dell’umidità residua può essere realizzata solo con igrometro a carburo di calcio. Si sconsigliano i normali igrometri elettrici perchè forniscono valori incostanti e non corretti a causa dei leganti speciali utilizzati.
Pavimenti riscaldanti: avviamento iniziale almeno 5 giorni dopo la posa del massetto a temperatura di alimentazione compresa tra 20 °C e 25 °C, mantenere per almeno 3 giorni quindi impostare la temperatura massima di progetto e mantenerla per almeno altri 4 giorni. Riportare il massetto a temperatura ambiente e posare (UNI EN 1264-4 punto 4.4).

Scheda Tecnica



PER SPEDIZIONI INTERNAZIONALI, CONTATTARE I NOSTRI OPERATORI
FOR INTERNATIONAL SHIPPING, PLEASE CONTACT OUR OPERATORS
FUR INTERNATIONALE SCHIFFFAHRT, BITTE KONTAKT UNSERER MITARBEITER
POUR LES ENVOIS INTERNATIONAUX, S'IL VOUS PLAIT CONTACTEZ NOS OPERATEURS


SPESE DI SPEDIZIONE:
Euro: 17,00 + iva fino a 40 Kg.
Leggi la tabella completa

Prima di acquistare, leggi la
GUIDA AI METODI DI PAGAMENTO.

Prima di pagarlo, accertati che sia il prodotto piu' adatto alle tue esigenze.

Chiedi informazioni ai nostri operatori.








CARRELLO

Il carrello è vuoto.

Italpietra rivestimenti

La Riggiola

La Riggiola

Per la clientela più esigente è stato allestito uno show room di 200 mq, in cui si espone una vasta gamma di pavimenti, rivestimenti, igienici e rubinetterie delle migliori marche.